Quasi quasi mi trasferisco a Bergen

-2

Trondheim

E niente, le valigie sono partite con la bacchetta magica blu di Bmw. I bamboli tornano domani dall’esilio tra Piemonte e Liguria e oggi mi si è rotta la bici. Però non è ancora arrivata la maledetta lettera che potrebbe cambiare il destino a tutti: evviva. Ciò nonostante, mi sto attrezzando per valutare da quale paese del mondo, eventually, potrei ricominciare da zero.

Oggi ho due notizie di un certo rilievo. La prima. Ho scoperto che un’amica di vent’anni (o giù di lì) va pazza per i Dilf: «Sì, quelli con il bebè in braccio soprattutto. Non so perché ma io li guardo e mi eccito». Anche se non è questo il punto vero. E siamo alla seconda news. Lei, l’appassionata di papà-col-baby-addosso, ha a sua volta un’amica che ha trovato un principe azzurro norvegese e che si è trasferita laggiù e Maria Vergine quanto ci vive bene. Solo che il marito è Mister-Hotel-Per-Famiglie-Di-Norvegia e così siamo capaci tutte, dài. Lei assicura che è vero amore, infatti hanno due figlie coi capelli d’oro e gli occhi chiari. Epperò il tempo fa schifo, piove e ci sono 15 gradi.

Vediamo. La CNN ha appena mandato on line un servizio in cui certifica che due tra le dieci città al mondo in cui si vivrà meglio da qui a 10 anni stanno in Norvegia.

Ho controllato e ci sto facendo un pensierino. La prima è Bergen e proprio qui i disegnatori Disney hanno piazzato il Regno di Arendelle, quello di Elsa & Anna. Quindi: casette colorate di legno, gente bionda che mangia salmone e fette di balena, troll disegnati un po’ dappertutto. In più è l’hub per l’industria energetica e navale e si fa ricerca marina.

L’altra è Trondheim, ed è altrettanto graziosa. È la più moderna del Regno e proprio qui negli anni ’80 si sviluppo’ la tecnologia GSM, oggi hanno sede 550 start up e chissà che freddo fa.

meraviglie norvegesi

Che poi è difficile decidersi, eh. Proprio perché questi son tutti posti magnifici, a giudicare dalle foto. Buzzfeed si è infatti inventato l’espressione “geography porn” proprio per definire l’incanto e la meraviglia che un qualunque lembo di terra norvegese è in grado di generare. Allego immagini, neh.

Schermata 2015-08-05 alle 12.26.43

 

 

 

 

 

 

Devo anche capire se i babies sarebbero d’accordo. Soprattutto la B. Già odia l’inglese, figurati il norvegese. Devo scrivere alla principessa di cui sopra, magari al castello hanno bisogno di una governante/blogger. Eh, da qualche parte si dovrà pur cominciare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...