Ogni Trollbeads è una favola

-3

IMG_1727

La prima volta che sono diventata madre ho pianto & singhiozzato. Disperatamente: ero convinta di morire, con un cesareo; che me ne sarei andata via così senza neanche combattere dopo solo 12 ore di travaglio. Poi ho visto la Berenice e ho capito che da lì in poi la mia vita sarebbe stata tutta rosa fuchias, come diceva lei.
Al secondo figlio (e relativo cesareo) non sono riuscita a camminare per un mese. E pensavo di aver terminato tutte le mie lacrime con Vittorio.

Invece, ogni volta che mi nominano la parola “parto” e un neonato fa nghè me ne scende una in automatico e mi riga la guancia. Giuro. Ovvio che oggi quando Trollbeads mi ha consegnato il bead maternità mi sia commossa. Era il minimo e ogni mamma sa esattamente perché, vero Jessica from Miami?

Ogni bead è una tappa del viaggio
Ogni bead è una tappa del viaggio

Comunque. Il 7 agosto, giorno dell’ottavo compleanno della Bambola, comincia l’avventura. E Trollbeads, il fiabesco marchio di gioielli danese, ci ha aiutato a comporre il viaggio che ci porterà fino a Capo Nord. Ogni giorno avremo un bead su cui favoleggiare e immaginare una, nessuna o centomila storie da raccontare in Scandinavia. Il primo è appunto il bead Maternità, da cui il cappello introduttivo lacrimoso. Scusate e Thank You.

Per ora è tutto una sorpresa. Per la B, intendo. Ok, qualcosa le ho accennato solo non sa che anche lei avrà il suo mini bracciale da mettere insieme. Più piccolo, rosino e pieno di cose magiche (il fiocco di neve, il diamante rosa, Pollicina+ il Brutto Anatroccolo). Tak Hans Christian Andersen.

 

Ogni bead è una favola
Ogni bead è una favola

Notizia di servizio. Qui da Trollbeads se arricchisci il tuo bracciale di bead e, a un certo punto, diventa troppo stretto, te lo sostituiscono con uno della misura adeguata. Gratuitamente.

Non solo. I beads di vetro, in teoria, portano in dote una garanzia a vita. Sì, perché per realizzarne ognuno gli artigiani danesi usano il vetro di Murano (il migliore e più resistente e scenografico del mondo) che grazie alla tecninca dell’avvolgimento diventa infrangibile. Quindi, se un bead si spezza, significa che aveva un difetto originale e basta andare in negozio per averne un altro uguale e perfetto (a Milano è in via Pontaccio 3/5 e le ragazze sono molto carine, gentili e vorreste subito sposarne una o trasformarla nella vostra nuova BFF).

Devo solo accertarmi che quando arriveremo a Lalandia, il parco acquatico di Billund, Danimarca, la B accetti di separarsi dal suo bracciale col il primo e unico bead: per i Trollbeads il cloro è come la criptonite per Superman. Riuscirò a convincerla? Intanto, nessuno le dica niente. Rimanga tutto tra noi. Ssssh.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...